Sulla vicenda Rai, Corrado Augias bastona Cicchitto e Gasparri

Pubblicato il da bastacasta

 

Un direttore generale inattaccabile dai partiti, scelto con attenzione nel mondo dell’editoria, “al di sopra delle parti”: questa la soluzione immaginata dal premier, Mario Monti per arrivare ad un “commissariamento de facto” della Rai, senza dover ricorrere alle procedure previste dalla legge ordinaria, né tanto meno essere costretto a varare una nuova riforma del sistema radio televisivo che metterebbe a repentaglio l’inquieta maggioranza che lo sostiene in Parlamento.

Il capogruppo Pdl alla Camera Fabrizio Cicchitto riprovera a Monti le affermazioni fatte sull’eventuale privatizzazione della Rai, sottolineando si tratti di una prerogativa parlamentare e non governativa: “ È noto a tutti che sul piano istituzionale il rapporto è fra il Parlamento e la Rai e non , come era in un lontano passato, quello della dipendenza della Rai da un governo, ragion per cui è auspicabile che l’Esecutivo abbia, rispetto alla Rai, lo stesso comportamento che Monti ha affermato di voler osservare rispetto sulla legge elettorale”.

@bastacasta on twitter

 

Con tag Politica

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post