Regione Campania, triplicano i costi del telefono

Pubblicato il da bastacasta

La voce per queste spese nel bilancio 2012 è di oltre un milione di euro. Tagliate invece alcune borse di studio 

http://www.google.it/url?source=imglanding&ct=img&q=http://bandors.regione.campania.it/img/regione_campania.jpg&sa=X&ei=ujD7Tq_fKYKA4gSm0JXLCQ&ved=0CAsQ8wc&usg=AFQjCNEVm4QoXkywAxBp89SBnejxm0gGIg

Fine anno e tempi di bilanci, anche per le casse degli enti locali. Nonostante il fatto che l’austerity sia diventato il freno per tutti gli amministratori della cosa pubblica, qualche assurdità nei bilanci riesce ancora a balzare fuori. La Regione Campania, ad esempio, prevederà per il 2012 una lauta spesa per le utenze telefoniche (fisse e mobili) e del servizio di gestione delle centrali telefoniche.

PIU’ DI UN MILIONE DI EURO – Più precisamente, si tratta di un milione e 348mila euro del 2012, rispetto ai 547mila euro del 2011. Cifra quasi triplicata insomma. Una impennata di 800mila euro. In compenso si tagliano i 12.000 euro per finanziare le borse di studio in memoria dei martiri di Nassiriya. D’altronde, come diceva quel vecchio spot “Una telefonata allunga la vita”.

AL CONSIGLIO REGIONALE ANDRA’ PEGGIO - La manovra complessiva è di 22 miliardi, di cui 8 per anticipazioni e partite di giro. Dei restanti 14, ben 9,9 sono assorbiti dalla sanità. Maggiori sacrifici saranno invece richiesti al consiglio regionale. Per il funzionamento dell’assemblea sono stati previsti per il 2012 79 milioni e 20mila euro. Tre milioni in meno rispetto al 2011 e addirittura 10 in meno in rapporto al 2010. Per i consiglieri regionali prevista una spesa di 26 milioni e 480mila euro, 860mila in meno rispetto allo scorso anno.

Luca Scialo' link

Con tag Politica

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post