Anche il Trota pratica il bunga bunga ?

Pubblicato il da bastacasta

l bunga bunga pericoloso del Trota. Renzo Bossi, figlio del Senatùr Umberto e consigliere leghista della Regione Lombardia, rischia guai giudiziari seri per festini con escort e cocaina.
Colpa di un'amicizia 'sbagliata', quella con Alessandro Uggeri, fidanzato dell'assessore regionale Monica Rizzi, che aiutò Bossi jr nella campagna elettorale delle regionali 2010.
DI NUOVO MONICA RIZZI. Già, ancora la Rizzi, spesso fonte di grattacapi per Renzo: fu lei a essere indagata a Brescia perdossieraggio in pieno 'metodo Boffo' verso avversari fuori e dentro il Carroccio con lo scopo di favorire l'ascesa politica del piccolo Trota.
Questa volta, secondo quanto riportato da la Repubblica, di mezzo ci sono alcuni party un po' troppo disinvolti: Bossi non risulta ancora formalmente indagato, ma l'indagine lo sfiora e le verifiche investigative hanno trovato conferma ai sospetti.
Il Trota era frequentatore della villa di Uggeri nelle settimane in cui combatteva per raccogliere preferenze alle regionali. Anche durante le serate sexy.

Feste in stile Billionaire, tra elicotteri e fuochi

Renzo Bossi e Valerio Merola.

Renzo Bossi e Valerio Merola.

La 'location' incriminata per Bossi jr è sempre Brescia, la circoscrizione nella quale fu stato eletto con 13 mila preferenze dopo la campagna elettorale del 2010,
La Rizzi, 'protettrice' del Trota e incaricata di spianargli la strada verso i traguardi che contano, lo fece alloggiare in un villone di Roè Volciano, sulle colline vicine a Salò.
AMICO, BODYGUARD E AUTISTA. Il proprietario di casa è Uggeri, suo compagno: un tipo esoso e brillante. La sua casa, già teatro di feste in stile Billionaire con fuochi d'artificio e elicotteri in giardino, diventò il quartier generale di Bossi jr.
Uggeri, oltre che amico, faceva da bodyguard e autista al Trota. Assieme a Valerio Merola - proprio lui, il Merolone - altro compagno di bagordi notturni. 
Ora però i carabinieri di Brescia e la guardia di finanza stanno tenendo d'occhio Uggeri per una presunta frode fiscale: l'uomo è accusato di strani movimenti a un ritmo vorticoso a suon di aperture e chiusure di società.
EVASIONE, DROGA E PROSTITUTE. Un sistema che gli avrebbe consentito di evadere il fisco e realizzare profitti. Ed è nel corso di queste indagini che alcuni testimoni hanno messo i militari sulla pista dei festini con droga e prostitute.
Non solo: in ambienti investigativi si racconta che in almeno una delle sue società Uggeri avrebbe coinvolto il figlio del leader della Lega. Altre indiscrezioni riguardano alcuni episodi imbarazzanti che sarebbero accaduti nei mesi scorsi: episodi 'pubblici' con protagonisti Uggeri e lo stesso Bossi, nelle loro serate tra feste e locali.
Il deposito degli atti dell'indagine è prevista a breve. Le ipotesi di reato più gravi non lo coinvolgono, ma Renzo potrebbe macchiare (di nuovo) il suo curriculum. A ognuno il suo bunga bunga, e visto com'è finito quello più famoso...

Giovedì, 29 Dicembre 2011

fonte (Lettera 43) link

Con tag Politica

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post